Google+ Followers

domenica 25 gennaio 2009

OSPITARE UN BAMBINO DI "CHERNOBYL"

E' il momento giusto per presentare la domanda per ospitare un bambino bielorusso nei mesi di:giugno, luglio o agosto.
Come ormai noto, ospitare in un luogo non contaminato dalle radiazioni, significa dare una speranza in più di non contrarre una delle terribili malattie elencate nella presentazione del blog!
Inoltre, ci da la possibilità di ricevere tanto affetto e gratitudine, che aiuta a dare più senso alla propria esistenza.
Non è necessario disporre di molti soldi, di spazi, di una casa grande, ma solo di avere voglia di aiutare bambini, vittime incolpevoli della sptupidità umana!!
Grazie a chiunque voglia aiutarli!

martedì 20 gennaio 2009

PROGETTO INVERNALE COMPLETATO

E' con gioia che possiamo dire che tutti i bambini, ospitati presso le nostre famiglie nel periodo dicembre '08 e gennaio '09, sono rientrati a casa senza problemi!
Infatti, bisogna considerare completo un progetto quando tutto è andato a buon fine, rientro a casa compreso. Non sono mancate le difficoltà: l'aereo inizialmente è stato dirottato da Orio al Serio, con partenza prevista per le 10,30; poi, a causa di intense nevicate in corso a Minsk (aeroporto di destinazione) la partenza è slittata alle 20.00. Considerando che i bambini sono partiti da casa alle 6 del mattino, è stata una bella "strapazzata"...... Arrivati a minsk li attendeva un bus con destinazione Gomel: arrivo alle 5.00 del mattino, poi ognuno con i propri genitori, finalmente a casa.
Per chi avrà la possibilità di partecipare, il 27 marzo partirà il CONVOGLIO UMANITARIO con il quale sarà possibile raggiungere in camper il territorio bielorusso e incontrare i bambini con le loro famiglie. Non dimentichiamo però che lo scopo fondamentale del viaggio è portare aiuti umanitari!

sabato 3 gennaio 2009

PROGETTO PECTINA

E' arrivata la risposta alla nostra richiesta di collaborazione con l'istituto Belrad di Minsk: sono contenti di poter intraprendere con noi un rapporto ed incominciare ad esaminare un quantitativo di bambini (non ancora precisato) ai quali poi somministrare "VITAPECT" una sostanza in grado di assorbire il cesio 137 presente nel corpo dei bambini, ed eliminarlo tramite le feci e le urine.
Per visitare il sito dell'istituto cliccare qui sotto:
Istituto belrad
Dopo esserci consultati con Gardasolidale, cominceremo a prendere contatti diretti per cominciare questo percorso. Ci hanno garantito che ci forniranno una relazione dettagliata degli esami, delle prescrizioni e dell'esito dei cicli di terapia: vi terremo informati!